Logo
Recensione inviata. Grazie!
Immagine voce

Ardbeg 10 y.o.

Scotch Whisky, Single Malt, Islay, Torbatura Alta, 46%

La Ardbeg Distillery, situata nella parte più a sud dell’isola di Islay, nel punto in cui il mare ed i venti sferzano i campi di malto, temprandone il carattere, è famosa per mettere al mondo i Single Malt più torbati che esistano. Distillati dal carattere prepotente e inimitabile, che devono la loro fortuna al malto essiccato con fuoco di torba e alle acque purissime dei laghi Arinambeast e Uigeadale, rese tali dai depositi rocciosi che ne filtrano tutto il calcio, rendendole perfette per la distillazione. L’Ardbeg Ten, invecchiato 10 anni, considerato il prodotto base di questa rinomata distilleria, è il primo a non essere stato filtrato ed è quello, probabilmente, meno irruento di tutta la gamma; il whisky ideale per avvicinarsi al mondo dei torbati!
Color oro antico, regala subito intensi aromi di fumo e iodio, seguiti da caramello, cacao, cannella ed agrumi. Al palato è bilanciato tra calore e acidità, in piena corrispondenza olfattiva, tornano le note affumicate che accompagnano ad un bellissimo finale di torrefazione.
Liscio, al massimo accompagnato da un bicchiere d’acqua e, se proprio volete strafare, insieme ad un Padilla Reserva Maduro Double Toro, grande sigaro dominicano.

Riconoscimenti:
- Medaglia d’Oro Liquid Gold Award 2014 (Jim Murray’s Whisky Bible)
- Medaglia d’Argento Islay Single Malt 12 y&u 2014 (World Whiskies Awards)
- Eccellenza d’Argento Scotch Single Malt Islay 2014 (International Wine & Spirit Competition)
- Medaglia d’Oro Islayup 12yo 2013 (The Scotch Whisky Masters)

Immagine voce

Bowmore 12 y.o.

Scotch Whisky, Single Malt, Islay, Torbatura Media, 40%

La Distilleria Bowmore vede le sue origini nel 1779, sulle rive del Lago Indaal, e fu una delle prime distillerie legali sull'isola oltre ad essere l'unica gestita dal proprietario, cosa che per quei tempi era considerata un'eccezione. Il Bowmore 12 Y.O. racchiude in se l'anima di questa distilleria, i paesaggi sferzati dal vento e la lunghissima tradizione. La posizione geografica, in mezzo all'isola, incide anche sulle caratteristiche di questo whisky, in modo da essere una via di mezzo fra gli intensi single delle rive a sud e quelli più sottili prodotti a nord. Col suo sapore torbato e ricco ha un retrogusto morbido ed una lunga persistenza; un ottimo scotch di Islay consigliato per tutti coloro che provano per la prima volta questo tipo di whisky.
Dal colore ambrato in bell'evidenza, si esalta con un bouquet olfattivo sottile e molto floreale, con note di limone, miele e vaniglia che equilibrano la tipica torbosità. Sapore profondo, caldo, morbido, con sensazioni fumè e salmastri che si fondono con aromi più dolci. Chiude con un finale lungo e persistente.
Lo consigliamo con l'aggiunta di qualche goccia d'acqua fredda per godere in pieno dei suoi profumi e del suo sapore.

Immagine voce

Caol Ila 12 y.o.

Scotch Whisky, Single Malt, Islay, Torbatura Alta, 43%

Islay, piccolissima isola scozzese meglio conosciuta come la Regina delle Ebridi, è un luogo magico per gli amanti di Single Malt torbati. Qui tutto parla di whisky: lunga circa 25km e larga neanche 40 e con ben otto distillerie presenti, si potrebbe praticamente definire una distilleria galleggiante! Caol Ila, che in gaelico significa il Suono di Islay, fu fondata nel 1846 in una piccola baia nelle vicinanze di Port Askaig e, per questo, considerata una delle distillerie più suggestive di tutta la Scozia, è conosciuta in tutto il mondo per i suoi Single Malt dagli inconfondibili e complessi sentori affumicati e marini, grazie all’impiego di torba con un alto contenuto di iodio. Il Single Malt 12 anni è l’espressione più fresca e leggera di tutta la sua gamma, un prodotto perfetto per chi vuole avvicinarsi a questa particolare tipologia di whisky. Color oro antico, regala al naso aromi freschi e floreali, pepe, miele e cioccolato fondente, avvolti da una nuvola di fumo e intense note iodate. Ampio e complesso al palato, ricco di sfumature dolci e speziate e con lungo finale dove torna a pieno titolo la torba. Liscio, accompagnato da un bicchiere d’acqua fresca o, in alternativa, da provare con le ostriche, vi sorprenderà.

Riconoscimenti:
- Medaglia d’Oro Distiller’s Single Malts 12y&u 2014 (International Spirits Challenge)

Immagine voce

The Glenlivet 12 y.o.

Scotch Whisky, Single Malt, Speyside, Torbatura Bassa, 40%

Il single malt da cui tutto ebbe inizio. Mai incipit fu più veritiero! Fondata nel 1824 da George Smith vicino a Ballindoch, nel cuore della Scozia, la distilleria Glenlivet è la più antica distilleria dello Speyside e fu la prima ad essere legale dopo un atto del parlamento britannico del 1823 che, abbassando le tasse sugli alcolici persuase molti distillatori clandestini delle Higlands ad uscire allo scoperto. La Glenlivet operò ininterrottamente anche durante la Grande Depressione; l’unica volta che dovette chiudere fu durante la Seconda Guerra Mondiale. Antica e famosa tanto che, tutt’oggi, i suoi whisky sono tra i più commercializzati e bevuti nel mondo. Oro intenso e brillante, ha naso dolce di frutta candita, caramello, vaniglia e cannella. Secco e asciutto al palato, dove tornano precise le sensazioni olfattive; quasi cremoso ma ben bilanciato con una delicata vena sapida, ha lunga persistenza su ricordi di croccante di mandorle. Da solo o al massimo con un cubetto di ghiaccio.

Premi

International Spirits Challenge (ISC)
2012: Oro
2011: Argento

International Wine and Spirit Competition (IWSC)
2012: Argento
2011: Argento

Spirit of Speyside Whisky Awards (SSWA)
2012: Primo premio (12 anni o inferori)

The Scotch Whisky Masters (TSWM)
2012: Oro
2011: Oro

Immagine voce

Glenmorangie Original 10 y.o.

Scotch Whisky, Single Malt, Highland, Torbatura Nessuna, 40%

Il Glenmorangie Original è l'imbottigliamento base della distilleria e possiamo dire, una delle sue colonne portanti. Invecchiato 10 anni questo è veramente un single malt classico, cremoso e fruttato, vincitore di numerosi riconoscimenti.

Il Glenmorangie Original è prodotto sposando il distillato che emerge dai più alti alambicchi di Scozia con il primo e il secondo riempimento (first e second fill) in botti ex-bourbon di quercia bianca americana. Il risultato è un perfetto equilibrio tra dolcezza e complessità, un whisky ideale da godere in qualsiasi momento.

Premi

San Francisco World Spirits Competition
2010: Doppio Oro (Single Malt)

International Wine & Spirits Competition
2009: Oro (Best in Class)
2008: Oro (Single Malt Highland - Best in Class)

International Spirit Competition
2009: Argento (Single Malt Highland)
2008: Argento (Scotch Single Malts)

Immagine voce

Glennfiddich 12 y.o.

Scotch Whisky, Single Malt, Speyside, Torbatura Nessuna, 40%

Glenfiddich, che in lingua gaelica significa Valle del Cervo, è il nome che William Grant diede alla sua distilleria nel lontano 1886. Aiutato dalla sua numerosa famiglia, nell’intento di far diventare realtà il suo sogno di aprire una distilleria, William Grant la costruì fisicamente a Dufftown, pietra dopo pietra, in un solo anno e, pur essendo trascorsi circa 130 anni, questa determinazione e questa passione la si respira ancora oggi; Glenfiddich è una delle poche distillerie ad essere ancora a conduzione familiare e il suo Single Malt Scotch Whisky, è tra i più premiati in tutto il mondo. Invecchiato ben 12 anni in botti di rovere da bourbon e sherry, è un whisky morbido e fresco, caratterizzato da intriganti note fruttate e da un gusto delicatamente speziato.

Color oro brillante, al naso si delineano subito aromi di pera fresca e di spezie sottili, caramello, tabacco, miele ed erbe officinali essiccate. Semplicemente cremoso al palato, caldo e liscio, con bella corrispondenza gustativa e lungo finale speziato.
Liscio o con un cubetto di ghiaccio, da solo o con un pezzo di cioccolato fondente Domori al 70%.

Riconoscimenti:
- Medaglia d’Oro (International Spirits Challenge)
- Medaglia d’Argento d’Eccellenza (International Wine & Spirits Competition)

Immagine voce

Lagavulin 8 y.o.

Scotch Whisky, Single Malt, Islay, Torbatura Alta, 48%

Il Lagavulin 8 Years Old uscito nel 2016 per festeggiare i 200 anni della distilleria è stato un enorme successo, tanto che la distilleria ha deciso di inserirlo in modo permanente tra i suoi rilasci. Questa notizia non può che farci felici!

La storia del Lagavulin 8 Years Old parte dalla fine dell'Ottocento quando Alfred Barnard per la Harper's Weekly Gazette parte per un viaggio alla scoperta delle distillerie di Scozia, Inghilterra e Irlanda. Il viaggio durerà 2 anni (1885-1887) e lo porterà a visitare 167 distillerie e a scrivere un libro di ben 500 pagine! Naturalmente Barnard passò anche su Islay e visitò la Lagavulin, il whisky assaggiato in quella occasione fu proprio un Lagavulin invecchiato 8 anni che descrisse come "eccezionalmente buono", mentre la distilleria, beh ... "Nessun posto più bello e romantico avrebbe potuto essere scelto per una distilleria".

Colore: Giallo paglierino

Aroma: Fresco e pulito con note di pepe nero, cioccolato fondente, fumo aromatico e sentori di limone, carne affumicata e aromi marini

Sapore: Piacevolmente oleoso, con note di fumo di legna, miele, tabacco e pepe con sentori di cioccolato fondente e alcune note speziato

Finale: Di buona persistenza con note di torba e fumo di legna che si mescolano a note di cioccolato e spezie

Immagine voce

Laphroaig 10 y.o.

Scotch Whisky, Single Malt, Islay, Torbatura Alta, 40%

Il Laphroaig 10 anni è, senza il minimo dubbio, uno dei Single Malt più bevuti ed apprezzati in tutto il mondo, grazie soprattutto alle caratteristiche che lo contraddistinguono: come l’aroma di torba e la nota spiccatamente marina. Prodotto da una delle 8 distillerie presenti sull’isola di Islay, come tutti gli Scotch Whisky, il significato del suo nome riporta ad antiche origini, in gaelico Laphroaig vuol dire 'la bella cavità sull’ampia valle' e la distilleria è situata, per l’appunto, su quel pezzo di mare che divide la Scozia dall’Irlanda del Nord.

Color oro antico brillante, rilascia intensi ed intriganti profumi affumicati di torba, note salmastre e iodate e marcati sentori medicinali. Al gusto è complesso e profondo, caldo e rispondente all’olfattiva, è attraversato da viva sapidità e con buon sostegno acido.

Da solo, liscio o con accanto un bicchiere d’acqua, può abbinarsi a cioccolato fondente al 75% o a dei marron glacée.

Riconoscimenti:
- Silver Outstandind Scotch Single Malt -Islay (Int. Wine & Spirits Competition 2013-2014)

Immagine voce

Laphroaig Quarter Cask

Scotch Whisky, Single Malt, Islay, Torbatura Alta, 48%

É uno degli otto whisky prodotti sull'Isola di Islay che svela il suo fascino nelle decise sfumature torbate e marine che lo caratterizzano, rendendo il suo aroma inconfondibile per un prodotto unico nel suo genere. La scritta "Quarter Cask" in etichetta significa che l'invecchiamento non avviene nelle tradizionali botti da 250 lt., ma in botticelle più piccole da 125 lt. in stile barrique: ne deriva un'ossigenazione più veloce, tempi di maturazioni ridotti, il corpo e l'aroma restano integri e minore è la perdita di alcol.

Versato in un Glencairn, si presenta in una splendida veste color oro brillante. Meraviglioso al naso, propone da subito intensi sentori torbati, aprendosi con il passare dei secondi a molteplici sfumature di erbe alpine, muschio, alghe, e note salmastre. Pulito e diretto anche nella chiusura, con delicate sensazioni di vaniglia e cannella. In bocca evidenzia un corpo pieno, dalla spinta alcolica ben calibrata. Sulla lingua si sentono scorrere sapori salini, di frutto maturo. Equilibrato, dal gradevole finale che sfuma dolce e persistente.

Consigliato da bere liscio o con qualche cubetto di ghiaccio per godere di tutta la sua qualità, assicurando momenti di assoluto piacere.

Premi

San Francisco World Spirits Competition
2011: Oro
2010: Argento
2009: Argento
2008: Argento
2007: Argento
2006: Doppio Oro

International Wine & Spirit Competition
2010: Oro
2008: Oro (Best in Class)
2007: Oro (Best in Class)

International Spirits Challenge
2007: Argento

International Review of Spirits (BTI)
2007: Oro

Jim Murray's Whisky Bible
2005: 95 punti su 100

Immagine voce

Oban 14 y.o.

Scotch Whisky, Single Malt, Highland, Torbatura Bassa, 43%

Dove terra e mare si incontrano, tra le Highlands e le Islands: qui nasce Oban. Distilleria fondata nell’omonima cittadina portuale nel 1794 dalla famiglia Stevenson, dove tuttora si trova, vicino la scogliera nel centro della città, produce un whisky Classic Malt mediante l’utilizzo del miglior orzo e seguendo le procedure più antiche di maltazione e distillazione, usando alambicchi molto piccoli ed affinando il prodotto in botti di quercia per un periodo minimo di 14 anni.

Oban 14 Anni appare color oro antico luminoso. Al naso iniziali sensazioni robuste di zolfo e torba, cui seguono note di fiori essiccati, di agrumi canditi e frutta secca, di malto, caramello e spezie. All’assaggio è dolce e secco, vagamente salmastro, con richiami alle note fruttate e affumicate.

Da solo oppure, in alternativa, con un Toscano Originale Selected o del cioccolato fondente al 65%.

Immagine voce

Talisker 10 y.o.

Scotch Whisky, Single Malt, Isle of Skye, Torbatura Media, 45,8%

Prodotto nell’unica distilleria presente sull’Isola di Skye, questo Single Malt è noto a tutti per l’intenso aroma di torba e per il suo caratteristico gusto quasi salino, peculiarità apprezzate dai veri intenditori ma che mettono alla prova chi ci si accosta per la prima volta. Caratteristiche che stanno a sottolineare il legame ineluttabile che c’è tra questo particolare whisky, l’ambiente e il mare che circonda l’isola e gli uomini che la abitano e che lo lavorano. Color oro antico brillante, sorprende l’olfatto con l’iniziale e violento aroma di torba, per poi cedere a seguire note di agrumi canditi, pepe, caramello, frutta secca, malto, zenzero e sfumature salmastre. Al gusto sorprende per calore e morbidezza, tornano prepotentemente le note di frutta secca e di fumo per finire con quelle pepate. Da solo o con un pezzetto di cioccolato extra-fondente al 90% , oppure con del formaggio Stilton.

Immagine voce

Talisker Skye

Scotch Whisky, Single Malt, Isle of Skye, Torbatura Media, 45,8%

Prodotto nell’unica distilleria presente sull’Isola di Skye, questo Single Malt è noto a tutti per l’intenso aroma di torba e per il suo caratteristico gusto quasi salino, peculiarità apprezzate dai veri intenditori ma che mettono alla prova chi ci si accosta per la prima volta. Caratteristiche che stanno a sottolineare il legame ineluttabile che c’è tra questo particolare whisky, l’ambiente e il mare che circonda l’isola e gli uomini che la abitano e che lo lavorano. Proposto dalla Talisker stessa come sostituto del 10 anni, questo single malt è creato dal blend di distillati da botti selezionate, di diversi stili ed età, rivisitazione di un grande classico che racchiude in sè forza ed eleganza

Color oro antico brillante, sorprende l’olfatto con l’iniziale e violento aroma di torba, per poi cedere a seguire note di agrumi canditi, pepe, caramello, frutta secca, malto, zenzero e sfumature salmastre. Al gusto sorprende per calore e morbidezza, tornano prepotentemente le note di frutta secca e di fumo per finire con quelle pepate.

Da solo o con un pezzetto di cioccolato extra-fondente al 90% , oppure con del formaggio Stilton.

Immagine voce

Johnny Walker Black Label 12 y.o.

Blended Whisky, Regno Unito, 40%

Immagine voce

Nikka Coffey Malt

Giappone, Single Malt, Torbatura Nessuna, 45%

Il Coffey Malt è l'ultimo nato in casa Nikka e presentato lo scorso anno come ulteriore espressione degli alambicchi Coffey che possiede l'azienda, solitamente conosciuti come "a colonna" e generalmente utilizzati per la produzione di whisky di grano. Proprio questa è la particolarità, trattandosi di un prodotto 100% malto; la distillazione lo rende un prodotto particolare ed unico nel suo genere, considerato dall'azienda stessa una punta di diamante della produzione ed apprezzato in tutto il mondo dai grandi estimatori del genere. Colore giallo dorato molto intenso e luminoso, al naso presenta note dolci di vaniglia, mela annurca e pera cotta, insieme a sentori affumicati di caramello, caramella mou, pesca gialla e tostato di mandorla e nocciola. L'assaggio è morbido e vellutato, avvolge il palato con un corpo deciso ma rotondo in cui si rimanda al cacao e alla frutta sciroppata, in un lungo finale persistente di cereali tostati e pop corn.

Immagine voce

Ballantine's

Scotch Whisky, Blended, 43%

Da quanto tempo e perché in Scozia si distilli il whisky, non ci è dato saperlo, visto che le sue origini si perdono nella notte dei tempi, ma su una cosa abbiamo la certezza: che sia un gran distillato di carattere e che il suo prestigio, ormai, lo precede. Le tipologie di whisky prodotte in Scozia sono due: quello Single Malt (di solo orzo), operato da una sola distilleria e con alambicchi discontinui e il Blended, ottenuto dall’assemblaggio di acquaviti provenienti da diverse distillerie e distillato mediante alambicco continuo a colonna. A quest’ultima categoria appartiene il Ballantine’s Finest, in assoluto il Blended Scotch Whisky più famoso e bevuto del mondo, dal sapore morbido e rotondo e dal raffinato corredo aromatico.

Color oro caldo e luminoso, regala profumi di mela, frutta secca, miele, cioccolato al latte e vaniglia. Morbido, rotondo e caldo al palato, con lungo finale speziato e tostato.

Perfetto liscio o con un cubetto di ghiaccio o in abbinamento ad un pezzetto di cioccolato fondente all’80%.

Immagine voce

Bushmills

Irish Whiskey, Blended, 40%

La leggenda narra che San Patrizio, al ritorno da un viaggio in Egitto, riportasse in terra d’Irlanda uno strano apparecchio, l’alambicco, che serviva alla produzione dei profumi; gli irlandesi, popolo scaltro, lungimirante e amante del buon bere, lo convertirono immediatamente alla produzione di distillati da orzo e malto. Nacque così il Whiskey. La Old Bushmills, distilleria tra le più antiche d’Irlanda, ha una tradizione altrettanto secolare: con la licenza reale ufficiale per la distillazione, concessa alla contea di Antrim, che risale addirittura al 1608, è considerata la più antica di tutta la nazione. Il Whiskey Bushmills Original è prodotto con whiskey di grano maturati per almeno cinque anni, prima di essere miscelato con whiskey di malto e distillato tre volte in alambicchi Pot Still. Color oro pieno, cede aromi fruttati e di floreale essiccato, avvolti da note di idrocarburo, caramella d’orzo, cardamomo e accenni salmastri. Caldo, avvolgente e un po’ piccante al palato, ha bella persistenza speziata e minerale. Da bere liscio o allungato con dell’acqua fresca.

Riconoscimenti:
- Eccellenza d’Argento Irish Whiskey Blended 2014 (Int. Wine & Spirit Competition)
- Medaglia d’Argento Irish Blended Premium 2014 (The Irish Whisky Masters)
- Medaglia di Bronzo Irish Whiskey 2014 (Wizard of Whisky Awards)

Immagine voce

Jameson

Irish Whiskey, Blended, 40%

Considerato il miglior whiskey irlandese al mondo, Jameson Irish Whiskey viene creato nel 1780 da John Jameson nella distilleria di Midleton a Dublino; prodotto con orzo e malto non raffinati e, come la migliore tradizione vuole, distillato per ben tre volte in alambicchi di rame detti Pot Stills, viene fatto maturare almeno sette anni, in botti di rovere che precedentemente avevano ospitato Sherry o Bourbon, procedura che andrà ad esaltare quel gusto raffinato e quella morbidezza che tutti amano.

Color oro dalla grande luminosità, al naso cede aromi complessi di fiori essiccati e frutta in confettura, erba falciata, spezie e crema pasticcera, note di frutta secca e ricordi maderizzati. Al palato è liscio e denso, corrispondente nel fruttato e nelle spezie e con bella persistenza mielata.

Da gustarsi liscio o, alla maniera irlandese, allungato con un poco d’acqua fresca, per meglio liberarne gli aromi.

Riconoscimenti:
- Medaglia d’Oro Liquid Gold Award 2014 (Jim Murray’s Whisky Bible)
- Vincitore dell’Irish Blend of the year 2014 (Jim Murray’s Whisky Bible)
- Medaglia d’Argento Irish Whiskey Blended 2014 (Int. Wine & Spirit Competition)

Immagine voce

Four Roses Bourbon Whiskey

Bourbon Whiskey, Kentucky, 40%

Il Bourbon è un tipo di whisky prodotto negli Stati Uniti (per tradizione nella contea di Bourbon nel Kentucky), ottenuto principalmente dalla distillazione del mais e la cui lavorazione è stata rigorosamente sancita, nel 1964, da standard federali. La Four Roses, fondata nel 1888 da Rufus Mathewson Rose, insieme a suo fratello e ai due figli (da qui il nome) è considerata, ad oggi, la distilleria di Bourbon Whiskey, più celebre ed apprezzata del mondo, nota per selezionare con grande cura il mais da lavorare, scelto solo da agricoltori qualificati che ne assicurano la provenienza e la successiva essiccazione. Il Four Roses Straight Bourbon Whiskey, dalla caratteristica etichetta gialla con le 4 rose rosse, è un ottimo whisky dal colore intenso e dall’inconfondibile sapore dolce e speziato. Mark Twain, una volta, disse in una sua famosa citazione: Se in Paradiso non posso bere Bourbon e fumare sigari, non voglio andarci. Color oro antico dai riflessi ambrati, rilascia aromi speziati di vaniglia e zenzero, frutta secca e miele, erbe aromatiche essiccate, caramello e note di rovere. Morbido, dolce e delicato al palato, con bei rimandi di tostatura e finale speziato. Da bere liscio o, nella migliore tradizione americana, on-the-rocks o con l’aggiunta di un po’ di soda e un twist di limone.

Lasciaci una Recensione

Ti stai trovando bene?