Logo
Recensione inviata. Grazie!
Immagine voce

Boia Brewing Electric Shock DDH IPA

IPA, Italia, 6%

Una moderna DDH IPA dritta e sincera, il mix di luppoli tra novità e grandi classici, crea un profilo resinoso, agrumato ed erbaceo. Un pizzico di zest d'arancia completa il bouquet. L'amaro equilibrato esalta la freschezza del profilo aromatico, rendendo la bevuta ultra scorrevole e rapida.

Immagine voce

Boia Brewing Spacca Cranio

Imperial-double IPA, Italia, 8%

Quarta ricetta del progetto BOIA. Juicy Double IPA prodotta con lievito Green Mountains. Galaxy, Idaho 7 ed El Dorado a secchiate creano aromi e profumi intensi che variano dalla frutta a pasta bianca a quella tropicale e agrumata. Il corpo sostiene bene l'amaro delicato e la gradazione alcolica. Pericolosa da "spaccarti" il cranio!

Immagine voce

War Tutto Fatto (One Shot)

Imperial-Double IPA, Italia, 8%

Terza nata nata del progetto One Shot, ormai in linea fissa, una Double IPA prodotta esclusivamente con malto Pils e fermentata con lievito Vermont. Per la luppolatura sono state scelte le varietà Mosaic, Citra e Simcoe utilizzandone un quantitativo veramente abbondante (15 kg). L'interazione tra luppoli e lievito Vermont crea un profilo molto tropicale ed agrumato, sia in bocca che al naso. La bevuta è morbida e succosa, con un finale amaricante intenso da vera hop bomb.

Immagine voce

Brewfist Spaceman

West Coast IPA, Italia, 7%

E noi che pensavamo una West Coast IPA fosse troppo estrema per il palato degli italiani! Alcolica, secca, profumata e abbondantemente amara, è diventata presto l’ariete del birrificio. Il nostro omaggio alle esplosive note agrumate e fruttate dei luppoli americani (Citra,Simcoe e Columbus). Allacciate le cinture.

Ingredienti: Acqua, Malto d'Orzo, Luppolo, Lievito. Contiene: Glutine

Immagine voce

War Miami 82 East Cost

Lager, Italia, 5%

Immagine voce

La Trappe Quadrupel

Trappista, Ambrata Marrone, 10%

Scoprite questa Trappe Quadruple, una delle poche birre trappiste ad essere prodotta nei Paesi Bassi! Infatti, l'Abbazia di N.Dame de Koningshoeven si trova a Tilburg in Olanda, ed è l'unica abbazia trappista fuori dal Belgio. Questa birra a quadrupla fermentazione è un prodotto complesso e forte mirato ai più esperti. La Trappe Quadruple è una birra trappista unica che viene invecchiata in botti di rovere, nelle cantine dell'abbazia, per raggiungere la perfetta maturazione. Nel bicchiere si presenta in un magnifico colore ambrato tendente al violaceo, sovrastato da una piccola testa di schiuma beige persistente. Questa Trappe lascia sfuggire fino al naso gli aromi tenui ma forti dei toni liquorosi del vino, con note di frutta macerata e una leggera amarezza maltata. L'ingresso al palato è dolce e leggermente piccante. Si sviluppa in grande misura, ma senza esagerare in dolcezza. Dei sapori di liquori di prugna e leggero caramello, oltre a lunghi toni di giovane vino di porto risaltano al palato. Gli altri sapori esteri ricordano la frutta macerare e anche quella secca. L'amarezza si nota ma non è dominante, c'è anche un pizzico di lievito acre. Si tratta di una birra belga forte e molto interessante che merita un invecchiamento di 2-3 anni prima di essere degustata. Il gusto è pieno e ben equilibrato grazie alla conservazione in botti di rovere che le conferiscono un gusto di legno. La sua importante gradazione alcolica e la sua complessità risulta tuttavia come un carattere forte agli intenditori di birra. Servite questa Trappe Quadruple ad una temperatura di 10-14°C e gustatela nel suo bicchiere Trappe.

Immagine voce
Novità

Founders KBS

Imperial Stout, USA, 12,4%

Founders KBS, forse la birra più particolare e preziosa tra quelle prodotte dal birrificio del Michigan. Disponibile in edizione limitatissima, la KBS (acronimo di Kentucky Breakfast Stout) è stata inizialmente creata come one shot, ma è diventata un piacevole appuntamento fisso a grande richiesta del pubblico. Si tratta di una Imperial Stout che stupisce con profumi intensi di cacao amaro, caffè, vaniglia e ovviamente il tipico whisky del Kentucky. I dodici mesi di affinamento in botte si sentono eccome, con i tipici toni speziati e di rovere affumicato del bourbon che accompagnano durante tutta la degustazione, piacevolmente presenti senza mai tuttavia risultare sgradevoli o troppo invadenti.
Founders KBS è anche piuttosto scorrevole, a dispetto di quanto farebbero pensare il grado alcolico (superiore all’11% del volume) e l’amarezza di ben 70 IBU. Il lungo finale, secco ed amaro, lascia piacevolmente soddisfatti. Una birra da 100 e lode, come dimostrano anche i punteggi pieni ottenuti sui portali di recensione brassicola come RateBeer.com e BeerAdvocate.com.

Immagine voce

Kwak

Belgian Strong Ale, Doppio Malto, Belgio, 8,4%

Immagine voce

War Amen (Gluten Free)

IPA, Italia, 5,80%

Lasciaci una Recensione

Ti stai trovando bene?